Blog

luglio 20, 2016

Corretto uso della lavastoviglie

Essendo uno degli elettrodomestici più utilizzati, che comporta alti costi in termini di energia elettrica, occorre imparare ad utilizzarlo in modo corretto per ridurne i consumi ed evitare di manometterla per poi chiamare l’idraulico per un pronto intervento.

In media vengono consumati circa 2-2, 5 kWh, e tra le lavastoviglie più recenti ci sono quelle di classe A+ o superiore, in grado di consumare un quantitativo inferiore di energia ed acqua. Occorre scegliere inoltre la capienza più adatta alle esigenze della famiglia, collegandola poi alla tubatura dell’acqua calda.

E’ consigliabile usare la lavastoviglie a pieno carico, in modo tale da risparmiare acqua ed energia, evitando il prelavaggio e risciacquando quindi prima le stoviglie sotto il rubinetto. Scegliere tra lavaggio a freddo o il programma economico.

Se dovete comprarne una nuova, valutate l’efficienza energetica, Classe A + in su, l’efficacia del lavaggio e dell’asciugatura, il consumo d’acqua e la rumorosità, informazioni riportate sull’etichetta energetica.

E’ necessario che le stoviglie non siano troppo sporche; in tal caso occorre lasciarle a mollo tutta la notte prima di metterle nella lavastoviglie, in modo da rendere più facile la rimozione dello sporco superficiale.

Quindi no a pentole e padelle troppo sporche in lavastoviglie, no a quei lavaggi ripetuti e intensivi, che fan lievitare i consumi di acqua e luce; in questi casi conviene lavarli a mano.

Evitare poi l‘asciugatura automatica delle stoviglie, in quanto è molto meno dispendioso e più conveniente asciugare il tutto all’aperto o nello scolapiatti normale sopra il lavabo. Per assicurarsi poi un buon funzionamento dell’apparecchio è utile sostituire i filtri ogni 5 lavaggi, eliminando ogni residuo di cibo, rispettando le dosi del detersivo e non superando mai quelle consigliate dal marchio.

Se presente una tariffa bioraria, utilizzare la lavastoviglie in coincidenza delle ore di consumo ridotto, in linea di massima tra le 19.00 e le 08.00 della mattina dei giorni feriali, e tutto il giorno durante sabato, domenica e festivi.

Inoltre per risparmiare sulla bolletta della luce occorre scegliere una tariffa energia elettrica adatta alle proprie esigenze e consumi.

Volete qualche ulteriore consiglio?

Se pensate che sul mercato libero, una famiglia numerosa con consumi elevati (6.300 kWh) può risparmiare circa 100 euro all’anno attivando E-Light Luce di Enel Energia, TiVoglioWeb di Sorgenia o Web Luce di Edison Energia, potete correre ai ripari anche voi, prima di ricevere sgradite sorprese!

News
About prontoidraulico